Linee guida giuridiche per la Commissione Valanghe

Per quanto riguarda il punto chiave “informazione sul rischio” è necessario tenere presente i principi giuridici. L'attività della Commissione valanghe è regolata dalla nuova legge provinciale del 15 maggio 2013, n.7.

Nell'ambito di S.U.M.M.I.T. è stato elaborato un principio guida che illustra le condizioni quadro giuridiche e organizzative della Commissione valanghe altoatesina specifiche delle varie province. In modo particolare vengono descritti l'attività, l'organizzazione e il metodo di lavoro di una Commissione valanghe.

In Alto Adige, circa 400 membri volontari della Commissione valanghe sono impegnati nella valutazione del pericolo di valanghe nei diversi comuni. In qualità di organo consulente del sindaco, le Commissioni valanghe consigliano misure provvisorie che mirino alla diminuzione del rischio di valanghe in corrispondenza di insediamenti, vie di comunicazione o impianti sportivi o per il tempo libero.

Le misure provvisorie comprendono per esempio la chiusura delle strade, le evacuazioni e il distacco preventivo delle valanghe, realizzati in genere nel giro di breve tempo con schemi prefissati per garantire un'attuazione veloce, efficace e allo stesso tempo condivisibile. Le linee guida rappresentano un nuovo strumento ausiliario facilmente consultabile come supporto per una strutturazione concreta di operazioni altrimenti spesso complesse.